La manicure segno di nobilta’

Sapevate che la manicure fù inventata dagli antichi Cinesi? Ebbene si,avere unghie dalla forma delicata era un segno di nobiltà ,mani cosi ben curate non avrebbero mai svolto lavori manuali.

Le nostre unghie crescono di 1 mm ogni dieci giorni,quattro volte più velocemente delle unghie dei piedi,pensate che a differenza,per esempio ,delle unghie di un gatto che sono un arma per il felino,le nostre unghie servono a poco se non per proteggere i polpastrelli sensibili e nel caso delle donne ,viene usata come una decorazione colorata ed elegante. Gli antichi Egizi si dipingevano le unghie con l’ennè ,ma la resina e lo smalto che utilizziamo non servono semplicemente per colorare l’unghia,perchè dovete sapere che sulla superficie pulita dell’unghia ci sono delle cellule morte ricche di una proteina chiamata cheratina,la stessa proteina che forma i capelli.Lo smalto ,appunto, e’ ricavato da una resina dissolta in un solvente, che asciugandosi lascia una superficie friabile e protettiva .

Una volta limata e dipinta,l’unghia sembra perfetta ,ma se la si osserva bene non è proprio cosi ,crescendo l’unghia sale su un letto di pelle morbida ,schiacciando la pelle fino a formare una cresta,cosi da creare l’abitat ideale per  una colonia di batteri,ovviamente a occhio nudo non viene notata,non sono certo dannosi o letali,ma posso causare qualche danno alla pelle sottostante,percio’ è bene quando ci si lava le mani,pulire anche sotto l’unghia.

Le vostre mani saranno piu’ ordinate ,eleganti e “nobili”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!