Massimo Bossetti ha tentato il suicidio in carcere: ‘Per togliersi la vita ha…

Yara
Omicidio Yara Gambirasio, Massimo Bossetti sa la verità

Massimo Bossetti ha tentato il suicidio. La notizia, di qualche ore fa, sta facendo il giro del web. Ecco adesso come sta l’assassino di Yara Gambirasio

Massimo Bossetti non ha preso bene, come è naturale, la decisione della Cassazione: la conferma dell’ergastolo l’ha fatto pensare che forse sarebbe stato meglio togliersi la vita.

Massimo Bossetti, la conferma dell’ergastolo

Una storia amara quella di Yara Gambirasio: Massimo Bossetti è stato condannato all‘ergastolo per averla uccisa, ad incastrarlo delle tracce di DNA che il muratore di Mapello non ha mai saputo spiegare sufficientemente.

Alla notizia della conferma dell’ergastolo anche in Cassazione, l’uomo si è sentito male ed è scoppiato a piangere. La rivista “Oggi”, afferma che Massimo Bossetti, dopo la lettura della sentenza, era intenzionato a togliersi la vita. A salvarlo è stata la moglie, Marita Comi, che da sempre sostiene l’innocenza del marito.

La lettere all’avvocato

Prima della conferma della condanna, Massimo Bossetti ha consegnato al suo avvocato, Claudio Salvagni, una lunga lettera e gli ha detto:

“Sono le mie ultime volontà nel caso fosse confermata la condanna”.

Viste le sue condizioni, l’uomo è stato sedato e successivamente quando il carpentiere di Mapello si è ripreso, gli è stata concessa una telefonata di dieci minuti alla moglie.

Il giorno seguente la moglie, Marita Comi, è andata in carcere e riuscita a farlo riflettere sul gesto che stava per compiere. Massimo sembra essersi ripreso, infatti, ha chiesto di essere trasferito il in un penitenziario per iniziare un lavoro che gli permetta di potersi tenere lontano dai cattivi pensieri:

“per non impazzire e per aiutare la mia famiglia”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!