Paura per Rita Dalla Chiesa: un albero gigante cade sul suo terrazzo distruggendolo (Foto)

Rita Dalla Chiesa confessa: ‘Sono malata’

Un albero distrugge il terrazzo di Rita Dalla Chiesa

Alcune ore fa Rita Dalla Chiesa ha vissuto dei momenti di grande paura. La giornalista, infatti, si è vista distruggere il suo terrazzo a Roma a causa di un enorme albero di pino che è precipitato vicino allo stabile in cui vive.

A documentare il tutto ci ha pensato la stessa ex conduttrice di Forum attraverso delle foto postate sui suoi profili social. Negli scatti in questione si vede perfettamente l’albero ad alto fusto che, a causa del forte vento e pioggia che si è abbattuta sulla Capitale ha provocato il crollo.

L’ex moglie di Fabrizio Frizzi, oltre a lamentarsi del fatto che parte del suo terrazzo è stato rovinato, si è infuriata con l’amministrazione comunale che non si occupa di controllare e potare queste piante. Ecco il messaggio della donna su Instagram accompagnato da tre immagini che fanno davvero effetto:

“Il mio terrazzo mezzo distrutto e un albero completamente appoggiato sul palazzo di fronte. I Pini che cadono come birilli a #roma. Manca il personale per il #serviziogiardiniroma . Le potature sono sempre state un optional. Le radici non hanno più’ spazio per estendersi, hanno sollevato marciapiedi e asfalto. Si può’ vivere (e morire, purtroppo,) così’?”.

(Continua dopo il post)

Rita dalla Chiesa arrabbiata su Twitter

Naturalmente la denuncia di Rita Dalla Chiesa sui vari social network ha trovato l’appoggio e la comprensione dei suoi numerosi seguaci. Infatti quest’ultimi, soprattutto coloro che come lei vivono a Roma si sono indignati per il menefreghismo delle autorità competenti.

Ma non è finita qui, infatti l’ex conduttrice di Forum si è sfogata anche sul suo profilo Twitter per via del numero d’emergenza 113. La donna si è lamentata del fatto che ci vuole tempo affinché un operatore risponda e per lei era più sensato lasciare anche gli altri numeri (112, 115, 118 ecc). Ecco il messaggio della donna sul social:

“Ma di chi è’ stata l’idea di mettere il “numero unico”? Prima, in caso di emergenza, chiamavi 112, 113, 115, 118 e una risposta arrivava. Provate a fare il 112 se avete bisogno di qualcosa di urgente…altro che risposta celere e immediata ubicazione della chiamata”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!