Gianni Sperti finisce in clinica dopo Uomini e Donne: ecco cosa è successo all’opinionista (Foto)

Gianni Sperti in clinica estetica: ecco il motivo

A quanto pare per il momento tra i vip c’è la tendenza a sottoporsi ad un tipo di trattamento per rassodare i muscoli del corpo e sembrare più tonici. Stiamo parlando della critsauna o anche alla critoterapia.

Alcune ore fa anche Gianni Sperti ha deciso di provarla. Infatti lo storico opinionista di Uomini e Donne, attraverso delle Stories sul suo profilo Instagram ha mostrato a coloro che lo seguono la sua visita in una nota clinica estetica della Capitale.

Nello specifico l’ex ballerino di Amici e Buona Domenica si è fatto scattare delle foto mentre è all’interno dello macchinario che è come una sauna ma a temperatura bassissime. Non è il primo personaggio dello spettacolo che si sottopone a qualcosa del genere.

Infatti alcuni giorni fa, prima del debutto a Colorado, anche Belen Rodriguez ha testato il macchinario. Naturalmente la soubrette argentina ha documentato il tutto sul suo account IG. Mentre l’anno scorso era stato il turno della moglie di Francesco Totti, Ilary Blasi che per il momento si trova in Cina da sola. (Continua dopo la foto)

A Vieni da me Marco Bellavia menziona Gianni Sperti e Paola Barale

Alcuni giorni fa Gianni Sperti è stato menzionato a Vieni da me da Marco Bellavia. Per quale motivo? Ricordiamo che quest’ultimo è un ex volto degli Anni Novanta quando presentava Bim Bum Bam.

Per anni è stato fidanzato anche con Paola Barale ancor prima che la soubrette piemontese si mettesse con l’opinionista di Uomini e Donne. Nel salotto di Caterina Balivo Marco ha parlato anche del rapporto con la Barale e dello scherzo che lo ha segnato a vita. Inoltre durante l’intervista ha raccontato il retroscena sulla sua storia:

“LASCIAI LA MOTO A CASA SUA E LEI MI FECE UNO SCHERZETTO. VIVEVAMO INSIEME, QUINDI DOVEVO CERCARMI UN’ALTRA CASA. LEI FECE UN FILMINO CON GIANNI SPERTI, CHE ALL’EPOCA ERA SOLO SUO AMICO, E MI HA PRESO IN GIRO PER MESI, POI HO RECUPERATO LA MOTO”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!