Gabriele Corsi: non è più disoccupato, ecco perchè

Gabriele Corsi

L’ex conduttore di Reazione a Catena, Gabriele Corsi, non è stato confermato alla guida del quiz estivo di Rai 1 che “rinfresca la mente”.

Come si sa, infatti, il membro del Trio Medusa è stato sostituito in questa edizione da Marco Liorni. Non sono bastati, dunque, i grandi ascolti dell’edizione 2018 per meritarsi la riconferma al game show. C’è da dire però, che il presentatore di Italia Sì se la sta cavando molto bene alla guida del gioco ed i buoni risultati auditel gli stanno dando ragione.

Nonostante ciò, in molti sentono la mancanza di Corsi e sono in tanti che, sulla sua pagina Facebook, gli chiedono perchè non ci sia più. Negli ultimi giorni, però, è giunta una notizia che farà contenti i molti fan dell’ex presentatore di Take Me Out. Infatti, Gabriele Corsi dalla prossima stagione condurrà un nuovo programma nella fascia dell’access prime time. Andiamo a scoprire di che si tratta.

Un nuovo programma per Gabriele Corsi

Gabriele Corsi, conduttore per un solo anno di Reazione a Catena con ascolti record, nonchè la più vista tra tutte le edizioni, sarà alla guida di un nuovo programma dal prossimo autunno. Il titolo della trasmissione è “Deal With It – Stai al Gioco“. Al momento, sono poche le informazioni riguardanti questa nuova produzione, se non che si tratta di un mix tra Candid Camera ed un game show. Deal With It andrà in onda su Nove (canale 9 del digitale terrestre) in autunno 2019.

La polemica verso la Rai

Nonostante il conduttore abbia trovato un nuovo posto da presentatore, non ha risparmiato una critica verso la nuova dirigenza Rai che ha deciso di non confermarlo a Reazione a Catena.

“Nella Rai del cambiamento l’unico cambiato sono stato io, ma va bene lo stesso.”

ha affermato il comico. Riguardo il suo ritorno a Discovery, ha detto:

“Con loro ho un debito di affetto enorme, sono stati i primi a scommettere su di me per una conduzione singola e un po’ glielo dovevo, anche se ero stato contatto da altri dopo l’esperienza in Rai. Quando sono tornato mi sono sentito a casa, è una realtà che sento mia.”

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!