Lady Diana: all’asta l’abito “maledetto”

Diana
Diana, la frase di Carlo

Amore, notte romantica e un cuore spezzato. Tutti elementi per una love story all’americana vero? Eppure, ciò di cui tratteremo è terribilmente vero. L’articolo in questione ha come protagonista un abito e non uno qualunque, bensì quello indossato da Lady Diana Spencer. Un vestito di alta sartoria che simboleggia un punto cruciale della vita di Lady D.

Come leggiamo da Grand Hotel, il Travolta dress è un vestito costosissimo, chiamato così in quanto la principessa lo indossò per la prima volta il 9 novembre 1985 danzando con l’attore John Travolta, icona di Hollywood, che deve la sua fama al cult La febbre del sabato sera.

La nobildonna e la star del cinema si incontrarono in occasione di un ricevimento alla Casa Bianca. Diana partecipò a tale evento accompagnata dall’allora marito Carlo d’Inghilterra. I due reali furono invitati a Washington dall’allora presidente USA Ronald Reagan e dalla first lady Nancy.

Lady Diana: all’asta il Travolta dress

Il Travolta dress è un stupendo abito blu notte, disegnato dallo stilista britannico Victor Edelstein. Esso sarà battuto all’asta a Londra in data 9 dicembre 2019. Il Travolta dress sarà proposto ai facoltosi interessati al prezzo di 400 mila euro. Il fortunato collezionista potrà certo vantarsi di possedere un abito appartenuto ad un membro della Royal Family, ma dovrà stare anche molto attento, in quanto quell’abito ha dietro di sé una storia drammatica.

Tutto iniziò nel 1985 quando Lady Diana, disperata per i presunti tradimenti di Carlo con l’attuale consorte Camilla Parker Bowles, decise di far ingelosire il marito davanti a tutti. L’occasione si presentò proprio grazie all’invito del presidente Reagan a Washington. Altri ospiti illustri di quel ricevimento presso la White House furono star del cinema quali Tom Selleck, Clint Eastwood, il precitato John Travolta e il ballerino russo Michail Barysnikov. Cogliendo la palla al balzo, Diana si fece preparare da Victor Eldestein proprio il Travolta dress, un abito tanto sexy quanto elegante, con una vistosa scollatura a V sul seno e stretto sui fianchi.

Quando la sera dell’evento a Washington, John Travolta iniziò a danzare con Lady Diana sulle note della Febbre del sabato sera, tutti rimasero piacevolmente sorpresi, tutti tranne Carlo il quale, probabilmente infastidito, decise di ignorare la moglie. Il ballo con John e il gesto stizzito del consorte fecero probabilmente comprendere a Diana una spiacevole verità: il matrimonio con il suo principe non poteva andare avanti.

Una doppia delusione per la principessa, in quanto, come confidò anni dopo al suo balletto personale Paul Burrell, quella sera desiderava danzare non con Travolta, bensì con Barysnikov. Ma quest’ultimo fu costretto a rifiutare per evitare di far ingelosire la sua fiamma dell’epoca: l’attrice Jessica Lange.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!