Combattere il cancro, il segreto è nascosto nel DNA degli elefanti.

Combattere il cancro, uno studio USA mostra perché questi animali raramente si ammalano di tumore, lo devono ad un particolare “gene” che protegge le cellule.

Quello di combattere e vincere il cancro è il sogno che l’uomo insegue da molto tempo, sogno che forse si potrà realizzare grazie al DNA degli elefanti.

Sarebbe già stata trovata una “soluzione” al cancro, uno scopo che potrebbe realizzarsi con lo studio del DNA degli elefanti. Sarebbe proprio li il segreto per poter combattere questa mortale malattia anche nell’uomo. Secondo uno studio condotto dall’University of Utah e dell’Arizona State University basato sul DNA degli elefanti, ha fatto chiarezza sul perché questi animali si ammalano molto raramente di cancro.  Secondo iil giudizio degli scienziati il mistero è risolto e si troverebbe proprio nel DNA. Analizziamo i perché, i pachidermi sono generalmente meno soggetti a neoplasie rispetto ai mammiferi più piccoli, compreso l’essere umano. Il segreto sarebbe da rilevare nel gene Tp53, un conosciuto soppressore tumorale che protegge gli elefanti dall’insorgenza di diverse forme tumorali. Quindi possiamo dire che il DNA ne è la chiave?

Da tutte queste informazioni possiamo ottenere una conoscenza nuova e utile per sconfiggere il cancro anche nell’essere umano, partendo proprio dal DNA dei pachidermi. Da questo studio è emerso che negli elefanti il gene Tp53 è presente in una grande quantità, ovvero questi animali hanno 40 tipi di geni Tp53 ben venti volte più dell’uomo che ne ha solamente due. Solamente il 4,8% delle morti note di elefanti è legato a tumori o cancro mentre per l’uomo le morti correlate al cancro sono molto più comuni.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!