Addio al nubilato: tanti modi per sorprendere la futura sposa.

Prima della celebrazione del matrimonio il momento più emozionante per la sposa è rappresentato sicuramente dalla scelta dell’abito. In questa fase di preparativi, tra appuntamenti in chiesa, scelta del ristorante e giri per diverse commissioni, c’è un momento in cui tutto si ferma ed inizia il divertimento: l’addio al nubilato organizzato dagli amici più stretti! La sorpresa inaspettata organizzata dalle persone che si amano lascerà sicuramente un ricordo per tutta la vita, quindi è essenziale fare in modo che tutto sia perfetto. Ci sono diversi modi e diverse mode che stanno approdando ultimamente, molte di queste sono veramente simpatiche e lasceranno la futura sposa a bocca aperta.

  • Serata in discoteca

Sicuramente almeno una volta avrete sentito parlare di un addio al nubilato di questo tipo, molto diffuso ed apprezzato. Nonostante una serata in discoteca possa sembrare scontata, tuttavia, ricorderà i vecchi tempi, quando si andava a ballare tutte insieme il sabato sera. Arricchita da gadget glamour e magliette personalizzate, distinguerà quel momento dalle altre serate spericolate vissute insieme.

  • Giornata relax

Trattare la futura sposa come una principessa, organizzando una giornata al centro benessere. Massaggi, bagno turco, percorso spa, le faranno dimenticare tutti gli impegni e lo stress, ma soprattutto si sentirà coccolata dalle migliori amiche.

  • Viaggio

La moda del viaggio per un addio al nubilato sta approdando da qualche tempo. Per le amiche più avventurose infatti rappresenta l’idea migliore per far trascorrere giorni indimenticabili alla futura sposa. Infatti, per tutto il soggiorno sarà possibile trascorrere serate in discoteca, giornate al centro benessere ed un giro culturale per la città scelta. Una meta molto gettonata è la Toscana, la quale offre anche la possibilità di spostarsi da Livorno nella stupenda Isola di Capraia (vedi traghetti Capraia). Un addio al nubilato tra sole, relax e paesaggi fantastici anche nei periodi più freddi!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!