“Ho un conto corrente modesto”: Matteo Renzi compra casa per 1 milione e 300mila euro

Matteo Renzi e il suo nuovo acquisto milionario

Ha lasciato tutti senza parole l’ultimo acquisto dell’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha comprato casa per 1 milione e 300mila euro. Poche settimane prima aveva rivendicato un conto corrente “modesto”

Matteo Renzi ha acquistato una villa per 11,5 vani, eppure pochi mesi fa diceva pubblicamente di avere un conto corrente piuttosto modesto per la carica che ricopriva, ovvero di appena 15 mila euro. Nessuno c’ha creduto e a quanto pare a ragione.

Un acquisto milionario per Renzi

Matteo Renzi ha acquistato una una villa da 1 milione e 300mila euro. Dov’è che c’è questo conto corrente modesto? Per la precisione l’ex premier ha speso 1.230.000 euro più 70.000 per il terreno circostante di 1580 metri quadrati. A rendere nota l’ultima spesa di Matteo è il quotidiano La Verità in un articolo scritto dal giornalista Giacomo Amadori.

In realtà l’acquisto non è stato ancora del tutto definito. Ma pare che ‘ex premier ed ex segretario Pd, assieme alla moglie Agnese Landini, starebbe per acquistare una villa in via Tacca a Firenze, che consta di 276 metri di superficie catastale, 11,5 vani. Secondo quanto si legge nell’articolo, la villa consta di due livelli con salotto triplo, grande cucina abitabile, studio, tre camere e tre bagni, terrazza.

Renzi e i suoi finanziamenti milionari

La caparra è già stata versata secondo quanto rivelato da il Fatto Quotidiano, una caparra anch’essa stellare: 400mila euro. Il giornale ha anche velato come il segretario ha pagato:

“con quattro assegni circolari da 100mila euro l’uno, emessi il 12 giugno scorso dal Banco di Napoli, l’istituto a cui si affidano i parlamentari. Il resto, e cioè circa 900mila euro, Renzi proverà a trovarli con un mutuo, il quarto che si andrebbe a sommare alla rata mensile da 4.250 euro che paga del 2012”.

A Matrix, solo nel gennaio scorso, Renzi aveva dichiarato di non avere un saldo milionario sul conto, ma di averne uno piuttosto modesto di poco superiore ai quindicimila euro.

Il resto da pagare, Renzi vorrebbe scontarlo in un mutuo di 900mila euro, che si aggiungerebbe ad altri tre finanziamenti piuttosto alti. Dal conto corrente di Renzi, infatti, il giornale rivela che:

“sono 4.250 euro di mutui che dal 2012 escono ogni trenta giorni dal conto corrente di Renzi per estinguere i vari finanziamenti. A questi si andrebbe a sommare una nuova, sostanziosa, rata se alla fine il mutuo per la villa di via Tacca dovesse essere concesso”.

Come giustificherà con un conto così “esiguo” la spesa Matteo Renzi? Sicuramente avrà una spiegazione anche per questo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: