Cannoli alla siciliana

Cannoli alla siciliana
Il piatto del giorno: cannoli alla siciliana

Chi non ha mai assaggiato i cannoli, famosissimi dessert della cucina siciliana? Ecco la ricetta per realizzarli con le vostre mani!

 

Ingredienti per 12 cannoli:

Per la pasta:

150 g di farina

1 noce di strutto

1/2 cucchiaino di zucchero

vino rosso o bianco o marsala quanto basta

olio per friggere

1 pizzico di sale

Per la crema:

300 g di ricotta

150 g di zucchero in polvere

acqua distillata di fiori d’arancio

cioccolato o canditi o pistacchi

zucchero vanigliato

 

Preparazione:

I cannoli richiedono, per la loro confezione, dei cannelli di latta aventi 2 centimetri di diametro e una lunghezza di 20 centimetri circa; i cannelli non devono essere saldati ma accostati a macchina e in tutto simili, meno che nelle proporzioni, a quelli che si adoperano per i cannoncini di pasta sfogliata. I cannoli constano di un involucro fatto con una pasta speciale, che viene detto scorza, e di una crema di ricotta.

Preparare quindi anzitutto le scorze.

Mettere sulla tavola la farina, lo strutto, un pizzico di sale, lo zucchero e impastare questi ingredienti con un po’di vino rosso, bianco o anche di marsala, in modo da avere una pasta piuttosto dura. Raccogliere poi la pasta a forma di palla e lasciarla riposare per circa un’ora, dopo averla coperta con una salvietta.

Stenderla, poi, piuttosto sottile (2-3 millimetri) e ricavarne 12 quadrati di circa 10 centimetri di lato. Appoggiare su ogni quadrato, nel senso della diagonale, un cannello di latta e intorno ad esse avvolgere le altre due punte del quadrato.

Pigiare un po’con dito per chiudere il cannolo e mettere in una padella con abbondante olio il tubo con la pasta attorcigliata. Le scorze vanno fritte a color biondo piuttosto scuro, sicché possano risultare croccanti. E’ bene friggerne una o due alla volta, facendo attenzione a non romperle.

Quando sono ben colorite, si estraggono dalla padella, si lasciano raffreddare un po’, si sfilano con delicatezza dal cannello di latta e si lasciano poi finire di raffreddare.

Preparate le scorze, mettere in una terrina la ricotta e aggiungere lo zucchero in polvere.

Mescolare rapidamente, poi, ad una o due cucchiaiate alla volta, passare lo lo zucchero e la ricotta: si otterrà, così, una crema molto delicata, che potrà essere aromatizzata con un po’di acqua distillata di fiori d’arancio.

A questa crema si potrà anche aggiungere qualche dadino di cioccolato, qualche pezzetto di zucca candita, dei pistacchi tagliuzzati o della scorzetta di arancia candita.

Con un cucchiaio o una tasca di tela con bocchetta rotonda liscia di grande apertura, riempire le scorze e poi, passando la lama di un coltello sulle due aperture della scorza, pareggiare bene la crema.

Porre infine un pezzetto di candito su ciascuna apertura del cannolo, incastrandolo nella crema, raccogliere i cannoli in un vassoio e spolverizzarli abbondantemente di zucchero vanigliato.

 

L’appuntamento con la prossima ricetta è per domani; intanto, se volete restare sempre aggiornati sui miei articoli, di cucina e non solo, potete chiedermi l’amicizia cliccando qui!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!