Checco Zalone morto per Facebook? La sconvolgente reazione della madre

Checco Zalone

L’attore pugliese si confessa ai microfoni de I Lunatici

Da quando si sono diffusi i social son nate anche le fake news, ovvero le cosiddette notizie false. Nel mirino ci sono finiti molti personaggi dello spettacolo con delle informazioni non veritiere sulla salute.

Qualche giorno fa ci è finito il popolare attore Checco Zalone. Su Facebook, infatti, in pochissimo tempo è diventata la news della sua prematura morte. Ospite nel programma radiofonico I Lunatici su Radio2 Rai, l’artista di Quo Vado ha detto questo:

“Mi hanno fatto morire su Facebook, il mio urologo ringrazia”.

La reazione della madre al fake news su Checco Zalone morto

La notizia falsa del decesso di Checco Zalone ha agitato non di poco la madre dell’attore pugliese. Ai microfoni de I Lunatici, il diretto interessato ha rivelato questo:

“Mi chiamava preoccupata ogni due ore chiedendomi se fossi sicuro di essere vivo. Queste cose portano bene, chi non è morto sui social?”.

Alcuni giorni fa l’attore campione dei botteghini era rimasto impantanato nella neve con il pullman mentre stava andando nelle piste da sci a Roccaraso. Ironizzando sulla vicenda, Checco ha detto questo:

“Sono rimasto incastrato in una lastra di ghiaccio. Amo tantissimo l’Abruzzo, ma mi porta sfiga. Quando andai l’altra volta a Sulmona ci fu il terremoto, sono rimasto traumatizzato”.

Checco Zalone non sarà al Festival di Sanremo perché partirà per il Kenya

Durante l’intervista con Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, i conduttori de I Lunatici, Checco Zalone ha seccamente smentito i rumors che lo vorrebbero come ospite alla 69esima edizione del Festival di Sanremo. Interpellato sull’argomento, l’attore ha risposto così:

“Sto per partire per il Kenya, girerò lì il mio prossimo film. Se non mi rapiscono. Il film sarà molto impegnativo. Anche per questo motivo nelle ultime notti fatico a dormire. Non sarò al Festival di Sanremo. Io superospite? Sono balle. Non ho il coraggio di andare all’Ariston, è un palco difficilissimo. E poi sarò in Kenya, come faccio a tornare?”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!