Come curare l’acne con metodi naturali

acne

Si sa l’adolescenza è bella ma difficile e  per alcuni può essere un periodo di forte stess dovuto agli ormoni e all’acne. L’acne è un’alterazione della pelle che se non curata può lasciare pesanti cicatrici sul viso.   I rimedi farmacologici sono molti ma anche la natura può venire in soccorso a tutte le fanciulle o i fanciulli in fiore.

Le cause dell’acne sono talvolta di natura nervosa, quindi sono necessarie piante e fiori che calmano l’ansia e gli stati di stress.  Un primo rimedio si ottiene mescolando 10 grammi di millefoglie, 5 di menta, 5 di timo e 10 di tiglio, lasciando il tutto in infusione in una tazza di acqua bollente per 3 minuti aggiungendo poi del miele. E’ necessario bere questa pozione tutti i giorni per almeno 2 mesi. Con le millefoglie è possibile anche fare un impacco facendole macerare in un litro d’acqua e applicando il tutto sulla parte interessata dall’acne. Un altro rimedio consiste in un decotto mettendo 60 grammi di radici fresche d’ortica in 3 litri d’acqua  calda e lasciandolo per circa mezz’ora. Poi si bevono circa 4 tazzine al giorno.  Una ricetta molto utile per contrastare l’acne è anche l’infuso di dente di leone che si prepara mettendo 5 grammi dell’erba  in mezzo litro d’acqua.

Per guarire dall’acne è necessario anche adottare una dieta ricca di frutta e verdura. Anche l’attività fisica facilita la guarigione perchè contribuisce a ridurre lo stress e se praticata lontana da fonti di inquinamento fa bene alla pelle perchè la depura.  Una bella corsetta in un bosco in montagna di sicuro libera la pelle dalle tossine.

E’ ovvio che la pelle deve essere pulita e idratata ogni giorno con prodotti appositi e saponi adatti al tipo di pelle come quello con aloe vera e limone oppure con lo zolfo.  Per chi preferisce gli oli essenziali il sapone con albero del tè, lavanda e zolfo fa miracoli.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!