Mobilità ATA 2019-20, ecco tutte le ultime novità da conoscere (FOTO)

Mobilità ATA 2019-20

Mobilità ATA 2019-20, erano attesi per ieri, 1 luglio, i risultati delle operazioni di mobilità per il personale ATA. Alla luce di un aggiornamento dell’ultima ora, i risultati slittano al 5 luglio 2019. (Continua dopo la foto)

malato di cancro viene discriminato dall'insegnante

I movimenti sono stati richiesti nel mese di aprile, mentre il numero di posti disponibili sono stati resi noti lo scorso 6 giugno presso il SIDI.

Mobilità annuale

Il personale ATA , che non sarà soddisfatto nell’ambito dei trasferimenti/passaggi, potrà presentare domanda di assegnazione provvisoria per rientrare nella provincia/comune di residenza.

Le domande, come leggiamo nella nota Miur n. 28978 del 21 giugno 2019, vanno presentate dal 9 al 20 luglio 2019. Le domande, diversamente dal personale docente, andranno presentate in modalità cartacea, utilizzando il modello di domanda che sarà fornito dal Miur.

Come informarsi sugli esiti

Nei prossimi giorni gli Uffici Scolastici Provinciali (USP) renderanno nota la totalità dei movimenti in entrata e in uscita della propria provincia presso il sito web ufficiale.

Tuttavia, ogni lavoratore ATA può già conoscere in anteprima l’esito del proprio movimento. Come per i docenti, infatti, anche il personale ATA potrà consultare l’esito:

  • tramite il portale IstanzeOnline
  • direttamente sulla propria casella e-mail, nella quale riceverà una comunicazione ufficiale.

Qualora l’esito fosse negativo, il personale ATA potrà fare domanda di mobilità provvisoria della durata di un anno. Ai fini della richiesta di assegnazione provvisoria, dovrà sussistere uno dei seguenti motivi:

  • ricongiungimento ai figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario
  • ricongiungimento al genitore
  • gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da idonea certificazione sanitaria
  • ricongiungimento al coniuge/parte dell’unione civile o al convivente, compresi i parenti e gli affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica

Si ricorda che, a differenza del personale docente, i lavoratori ATA dovranno presentare domanda di assegnazione provvisoria in modalità cartacea.

Ai sensi della nota MIUR n. 28978, la domanda potrà essere presentata dal 9 al 20 luglio 2019. Insomma, nei prossimi giorni, ci sarà un gran da fare per le segreterie. Speriamo che tutte le domande possano essere accolte al fine di garantire gli spostamenti desiderati.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!