Disastro a Reazione a Catena, Marco Liorni quasi in lacrime per la sconfitta dei campioni I Giù per Su (Foto)

Marco Liorni

Reazione a Catena: le Tre Torri rubano il titolo di campioni a I Giù per Su

Purtroppo I Giù Per Su hanno detto addio a Reazione a Catena, il popolare game show del preserale di Rai Uno. Purtroppo i campioni Giulia, Giuseppe e Raffaele sono stati battuti nella puntata di venerdì 19 luglio 2019 dagli sfidanti Tre Torri.

I ragazzi che avevano buttato fuori I Tre Forcellini, salutano il pubblico televisivo dopo una settimana di permanenza nel gioco condotto da Marco Liorni. Quest’ultimo, ovviamente si è un po’ emozionato. In quell’occasione il padrone di casa disse ai matematici di Padova che erano tre ragazzi meravigliosi tra gli applausi del pubblico presente in studio.

Reazione a Catena: chi sono le Tre Torri?

Ma chi sono i nuovi campioni di Reazione a Catena? Coloro che hanno battuto I Giù per Su prendono il nome Tre Torri. Un gruppetto di tre ragazzi, Benedetta, Filippo e Camilla e vengono da Bologna. Ricordiamo che questa città è famosa per le due Torri, quindi da lì il nome del trio. Durante il gioco i giovani sono riusciti a superare dodici parole a discapito degli ormai ex campioni che in difficoltà si sono fermati ad undici.

Fino all’ultima catena hanno avuto un montepremi di 118 mila euro, ma comprando delle parole i soldi si sono dimezzati ma alla fine non sono riusciti a dare la soluzione. Nonostante questo le Tre Torri torneranno a giocare questa sera nel game show di Marco Liorni. E a proposito di quest’ultimo, di recente ha rilasciato un’intervista in cui ha parlato dei concorrenti di Reazione a Catena. (Continua dopo la foto)

Le Tre Torri, nuovi campioni di Reazione a Catena

Il saluto social degli ex campioni I Giù per Su

Dopo la sconfitta, sulla pagina ufficiale Facebook di Reazione a Catena è stata caricata una clip de I Giù per Su dove si complimentavano per la vittoria degli sfidanti, ovvero le Tre Torri.

“Dopo 6 puntate è andata male e dobbiamo andare via, ma onore ai nuovi campioni, perché sono stati bravissimi!”,

hanno detto i tre ragazzi sul social network.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!