Roberto Bolle difende il principe George: “Non è divertente”

Roberto Bolle si scatta un selfie

Roberto Bolle interviene per difendere il Principe George

Roberto Bolle, uno dei più grandi ballerini mai saliti sul palco, difende pubblicamente George d’Inghilterra. Nelle prossime settimane il reale seguirà un corso di danza. Questa notizia, annunciata dai genitori William e Kate Middleton, di per sé non sarebbe niente di che, se non fosse per quanto accaduto in televisione.

Nella popolare trasmissione Good Morning America, la presentatrice Lana Spencer, in comunella con parte del pubblico, ha ridicolizzato il principino, ridacchiando malgrado fossero in diretta e malgrado sapessero che così facendo avrebbero ferito qualcuno. Probabilmente l’intera famiglia reale inglese ha risentito del pessimo gesto, non accettabile soprattutto nel 2019, quando determinati pregiudizi dovrebbero essere ormai “caduti in prescrizione”.

Sentendo preso in giro il bambino, numerosi utenti hanno preso parola sui social e anche l’etile Roberto Bolle si è nettamente schierato contro il teatrino andato in scena sulla emittente ABC. (continua dopo il post)

L’etoile orripilato

I pettegolezzi su Buckingham Palace fomentano spesso grandi polemiche, soprattutto in Gran Bretagna. Non è bello neppure quando alla gogna ci finiscono gli adulti, ma, ovviamente, certi avvenimenti vanno ancora più condannati, se riferiti a un innocente bambino. Che, magari (anche se speriamo non sia così) qualora abbia seguito la faccenda potrebbe chiedersi se in lui ci sia qualcosa di sbagliato.

Il ballo, in una concezione maschilista, rappresenta ancora “roba da donne” (perdonateci, ma così è) e così qualcuno mette in discussione il modello educativo. Anziché approvare William e Kate, disposti a spingere George d’Inghilterra nel seguire le proprie passioni, si è riso, in una scena di bullismo.

Roberto Bolle grida stop al bullismo

In difesa della vittima accorre Roberto Bolle, che si chiede se qualcuno abbia per caso trovato questo video divertente o inappropriato. È già difficile, continua, per i ballerini proprio per le prese in giro. In Gran Bretagna, i bambini sono obbligati a frequentare attività sportive, previste nel piano didattico.

L’atto denigratorio della giornalista ha scandalizzato molti. E, diventato virale il contributo del suo intervento, è intervenuta con delle scuse. Si è scusata per un commento insensibile fatto nelle notizie più frivole. Dalla danza a tutto quanto uno desidera fare e provare nella vita, lei dice vai e prova. Le scuse della donna non hanno però convinto i tanti indignati dal suo comportamento, ritenuto fuori luogo. Ancora i genitori del principe, William e Kate Middleton, devono esprimere commenti, e non è certo un comunicato ufficiale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!