Elettra Lamborghini abbassa i pantaloni e mostra il Lato B: curve esplosive e seno in bella vista (Foto)

Elettra Lamborghini conquista il popolo del web

Oltre ad essere stata la giurata di The Voice of Italy 2019, Elettra Lamborghini può essere considerata una vera e propria web star. Grazie al suo numero elevato di follower su Instagram, ben 4,7 milioni, la donna ha raggiunto una grande popolarità anche come influencer.

Come ha fatto a raggiungere una celebrità così stellare? Ma la ricca ereditiera è molto seguita sui social network anche perché è ironica, sorridente ed è molto umile, infatti non ha la puzza sotto il naso. C’è da sottolineare anche il suo fisico tonico e seducente. La bella Elettra, infatti, si diverte spesso a far vedere a tutti le sue curve esplosive.

Ad esempio, qualche ora fa la donna ha condiviso una foto sul suo account IG lasciando a bocca aperta. Nello specifico la Lamborghini indossa un bikini nero decisamente esplosivo e un pantalone arancione, che però si trasforma una semplice rete sul lato posteriore, mettendo in evidenza il suo lato B. (Continua dopo la foto)

Elettra Lamborghini

Martina Russo e la sosia di Elettra Lamborghini?

Sembra proprio che Elettra Lamborghini abbia una sosia che di recente è stata in televisione. E’ una ragazza di 20 anni che al momento, si legge sul portale web Tv Blog, è disoccupata per scelta. Si tratta di Martina Russo, concorrente di Bake Off Italia 2019, la gara di dolici di Real Time condotta da Benedetta Parodi.

La giovane su Instagram ha oltre 3 mila seguaci e ha un grande sogno che vorrebbe realizzare al più presto. Nello specifico vorrebbe aprire una pasticceria in stile americano e riuscire a portarla nel nostro Paese. C’è da dire che la somiglianza con la giurata di The Voice of Italy è davvero impressionante ma il talento è un altro.

Se la Lamborghini fa la cantante, diventata molto famosa e popolare per i suoi tormentoni, la giovanissima Martina Russo spera di diventarlo grazie ai suoi dolci. Ecco la foto della ragazza:

Martina Russo
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!