Tette per la scienza: il blog che usa le tette per divulgare la scienza

Dove non può la ragione, possono le tette

“Dove non può la ragione possono le Puppe” : questo è lo slogan del blog nato la settimana scorsa sulla piattaforma Tumblr. Un blog in favore della divulgazione scientifica e con lo scopo di sfatare falsi miti riguardo questa disciplina. Sicuramente non è il primo blog di questo genere ma è sicuramente unico per i mezzi utilizzati.

La fondatrice del blog tetteperlascienza.tumblr.com ha, infatti, come suggerisce il nome della sua pagina, deciso di utilizzare le tette per divulgare la scienza attraverso dei cartelli fotografati vicino a dei prorompenti decolleté. La formula è molto semplice ma, come ha dimostrato il grande successo ottenuto dal blog in soli sette giorni, estremamente efficace: tette + cartelli interessanti inerenti al mondo della scienza + link da importanti riviste scientifiche e l’attenzione è catturata.

5459002ee4b04932bde20a71_54590039e4b04932bde2178f_p854x570

Dall’omeopatia alla celiachia, dall’analfabetismo funzionale ai tagli alla ricerca: questi sono gli argomenti, tutti fondati e con link verso famose riviste scientifiche, di cui trattano i cartelli di Lara, trentenne paleoantropologa ed esperta di web marketing. Il progetto “Tette per la scienza”, come afferma la sua ideatrice, nasce dalla sua personalissima passione per la divulgazione scientifica e dal desiderio di sfatare tutti quei falsi miti che spesso aleggiano intorno a certi argomenti.

Ecco le sue parole:

Tette per la Scienza è nato come un semplice blog Tumblr: è un social network già ampiamente avvezzo alle immagini di nudo e mi pareva il luogo migliore dove sviluppare il mio progetto. L’idea è nata per caso: mi interesso da sempre di divulgazione scientifica e cercavo da qualche mese un modo efficace e leggero per veicolare contenuti di debunking e curiosità varie. Un giorno, a seguito di una battuta di un amico, mi si è accesa una lampadina. Chiaramente non immaginavo che avrebbe avuto così tanto seguito e in così poco tempo”.

tumblr_necxbdD3P71u1t0qzo1_500Un esempio di foto presente nel blog tetteperlascienza.tumblr.com 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!