Karina Cascella vittima di violenze, il disperato appello di Barbara D’Urso: ‘Per favore…’

Karina Cascella
Karina Cascella

Karina Cascella e lo sfogo a Pomeriggio Cinque

Karina Cascella è stata una delle tante ospiti presenti nello studio di Pomeriggio 5 di ieri. La storica opinionista di Barbara D’Urso è intervenuta nello spazio dedicato alla cronaca rosa facendo una confessione clamorosa. La donna, infatti, ha confidato ai presenti di essere stata, insieme alle sue sorelle e alla madre, vittima delle violenze di suo padre.

A quanto pare il signor Enrico Cascella aveva una forte dipendenza dall’alcol e, quando ne beveva in grosse quantità, si trasformava in un uomo violento che dava botte ai suoi familiari. A quel punto Karina ha invitato tutti i figli di genitori violenti a prendere una decisione abbastanza difficile, ovvero quello di andare dalla forze dell’ordine per denunciare questi atti. La padrona di casa Carmelita ha preso la palla al balzo facendo un vero e proprio appello al suo pubblico che ogni giorno è sempre più numeroso:

“Per favore, mi rivolgo a tutti quelli che ci stanno ascoltando che sono vittime di violenze. Denunciate, per favore denunciate!”.

Karina Cascella vittima di violenze da parte del padre Enrico

Grazie alla sua ospitata nel programma pomeridiano guidato da Barbara D’Urso, Karina Cascella ha mostrato un lato di sé che nessuno conosceva. Tutti sono abituati a vederla in atteggiamenti aggressivi e sempre sulla difensiva.

Ora che ha svelato di aver trascorso degli anni molto difficili a causa delle violenze subite dal padre si possono capire certi suoi comportamenti. L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, inoltre ha confessato che proprio a causa delle continue violenze subite dal genitore, ha poi sofferto per diversi anni di attacchi di panico.

L’ex di Salvatore Angelucci con cui ha una figlia, ha infatti ricordato della sua esperienza nel reality show La Talpa, di quando per una semplice cosa che accadeva andava nel panico totale. A quanto pare tutto ciò erano le conseguenze delle violenze subite da Enrico Cascella.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!