Forex o anche Foreign Exchange Market

Quello che tutti chiamiamo con il nome di Forex è anche chiamato Foreign Exchange Market, oppure anche come FX o mercato di valuta. Ma vediamo cosa è il Forex, il FX è un enorme mercato di cambio di valuta che opera in maniera internazionale. Quindi il Forex è il mercato dove vengono effettuate le transazioni di cambi tra le diverse valute nazionali. Fino a poco tempo fa erano in pochi coloro che conoscevano questo mercato, ma proprio in questi ultimi anni questo mercato è diventato uno dei più grandi mercati finanziari al mondo, con un volume enorme di transazioni giornaliere che avvengono. Lo svolgimento a livello mondiale del mercato del Forex è Londra.

Possiamo infatti prendere in considerazione alcune statistiche in merito, Londra comanda con il il 37% del mercato totale del Forex, seguono come maggiori centri di scambio New York City, con il 18% del mercato totale, e quella di Tokyo, che costituisce il 6%. Il Forex non ha un punto fisico dove i trader possono fare i loro scambi valutari, infatti tutte le transazioni che si effettuano in questo mercato vengono effettuate online o tramite il telefono, proprio per questo motivo il Forex viene definito anche OTC (Over the Counter).

Vediamo chi effettua scambi in questo mercato. Gli Scambi del Forex vengono fatti anche da banche centrali, istituti bancari, imprese multinazionali, governi, istituzioni, speculatori valutari e investitori privati. In questo mercato c’è un enorme volume di liquidità proprio grazie al grandissimo volume di transazioni che vengono fatte ogni giorno in tutto il mondo, proprio il fatto che questo mercato opera in tutto il mondo e la grossa liquidità lo rende significativo rispetto ad altri mercati che possono avere problemi di liquidità.

Al contrario della Borsa il mercato del Forex non ha orari di apertura e di chiusura, infatti i mercati sono aperti h24 al giorno ovviamente escludendo i weekend e anche le feste nazionali dei singoli Paesi. Adesso vediamo un po come bisogna operare in questo mercato. Una delle prime cose da sapere e che chi investe nel mercato del forex cerca di guadagnare proprio dallo scambio di valute, cercando di ottenere profitti proprio grazie alle oscillazioni che avvengono sui tassi di cambio delle valute. Di solito per gli scambi di moneta vengono usati due nomi, quali short e long. Vediamo cosa significano. La posizione “long” si ha quando l’operatore acquista una valuta con la speranza che questa aumenti di valore, allo scopo di rivenderla successivamente ad un prezzo maggiorato. La posizione “short” è quella in cui il professionista cede una valuta con l’obiettivo di speculare in un secondo momento riacquistandola ad un prezzo più basso.

I Prezzi delle valute del Forex, i prezzi delle valute sono solitamente apprezzati in maniera continua in base al rapporto di un’altra valuta, ovvero sul nostro schermo andremo a vedere sempre una coppia di valute, non vedremo mai una singola valuta. Quindi vedremo indicate le valute nei seguenti modi: EUR/USD  Euro/Dollaro), GBP/USD (Sterlina/Dollaro), USD/JPY (Dollaro/Yen Giapponese) e cosi via. Tra le tantissime  transazioni quelle più diffuse sono tra il Dollaro Americano contro l’Euro (EUR/USD), la Sterlina (GBP/USD), lo Yen (USD/JPY) e il Franco Svizzero (USD/CHF): tali coppie di valute vengono comunemente definite “majors”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!