“Morirà senza poter respirare…”: Beppe Fiorello, il drammatico sfogo dell’attore siciliano

Beppe Fiorello
Beppe Fiorello

Beppe Fiorello furioso sui social: il motivo

In questo periodo d’emergenza sanitaria per il Covid-19 Beppe Fiorello si è sfogato più volte sui social. Settimane fa il fratello più piccolo dello showman siciliano si era arrabbiato per l’iniziativa di molti italiani di cantare ogni sera alle 18 fuori dei balconi.

In quell’occasione il noto attore e regista era contrariato affermando che era il momento del silenzio e del cordoglio e non delle feste. Nelle ultime ore l’uomo è tornato a far parlare di sé per un nuovo sfogo sul suo account Twitter lasciando senza parole tutti coloro che lo seguono sul social network.

L’attore siciliano contro i furbetti che non rispettano la quarantena

Attraverso il seguitissimo account Twitter, Beppe Fiorello di recente è tornato a parlare della guerra silenziosa che l’Italia e gran parte del mondo sta vivendo a causa della pandemia da Coronavirus. Miliardi di persone internate nelle proprie abitazioni solo per sconfiggere questo virus che ha causato migliaia di morti e un crollo dell’economia mondiale.

Dallo scorso 4 marzo il Governo ha messo in atto un decreto che è stato aggiornato ogni 15 giorni che prevede la distanza social, lavarsi le mani e uscire di casa solo per motivi di lavoro, necessità e salute. Purtroppo, però, ci sono sempre i furbetti che non rispettano le regole mettendo a rischio la salute dei cittadini onesti. Per questa ragione Beppe si è mostrato irritato verso tali persone che si sono approfittati della Pasqua e Pasquetta per evadere dalle città e recarsi a mare.

Lo sfogo di Beppe Fiorello su Twitter

Beppe Fiorello è stato particolarmente crudo nelle sue parole, ma ha colpito il segno. Infatti in pochissimo tempo il suo post è stato sommerso di likes e commenti da parte dei seguaci. L’attore e regista sicula invita quest’ultimi a rispettare le norme continuando a rimanere a casa.

Il fratello dello showman Rosario ha scritto il seguente messaggio sul suo account personale: “C’è chi è morto e chi morirà senza poter respirare, chi invece sfacciatamente ha preso la macchina ed è scappato a prendere una boccata d’aria in campagna. Siete complici del contagio infinito, sappiatelo!!”. Ecco il post:

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!