Google si lancia nel campo delle assicurazioni

Sarà per competere in nuovi campi o per il gusto della sfida; sarà per essere sempre al passo con le preferenze dei consumatori o per l’arrivo delle auto che guidano da sole; fatto sta che Google è pronto a sbarcare anche nel campo delle assicurazioni.

In sostanza si tratterà di un portale sul quale sarà possibile confrontare le varie offerte assicurative disponibili sul mercato. Non un vera e propria novità, vista la presenza del conosciuto segugio.it (giusto per citare il più pubblicizzato) e di molti altri. Ma il colosso americano ci ha sempre abituato ad assistere a rivoluzioni, anche piccole, in ogni settore in cui ha deciso di mettere mano. Senza considerare il fatto che sarebbe una perdita di tempo, nonché denaro, proporre un servizio identico a quelli già presenti sul mercato, i quali hanno già saputo consolidare la loro reputazione.

Al momento è disponibile solo per gli USA, anche se ancora parzialmente (i permessi, per ora, sono per soli 26 stati). Sebbene non sia ancora arrivato nel vecchio continente, possiamo immaginare che sia solo questione di tempo; infatti è raro che servizi come questo non riescano a superare l’Atlantico.

Un nome “di peso” come quello di Google potrebbe attirare non solo un gran numero di clienti, come chi già utilizza molti dei suoi servizi (Gmail, Drive e quant’altro), ma anche le migliori offerte disponibili; si potrebbe addirittura immaginare un sistema di offerte mirate, recapitate per email all’utente, basate sulle ricerche effettuate da quest’ultimo.
Le possibilità sono veramente tantissime e a Big G, di certo, non mancano risorse e inventiva.

Resta da capire se il progetto prevederà una fase di avvio alla copertura globale e come organizzeranno la resistenza i concorrenti del settore, che vorranno evitare di scontrarsi contro un Golia per il quale non sembra esistere alcun Davide.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!