Coronavirus Party: studenti americani invitano contagiati per infettare altri ospiti

coronavirus party
coronavirus party, foto d'archivio

Nuova ridicola mania impazza tra gli studenti americani. Questi ultimi organizzano dei Coronavirus Party per infettare le persone in cambio di premi in denaro. I giovani scellerati si trovano in Alabama, negli Stati Uniti, e hanno lanciato questa moda di mettere dei premi in palio per coloro che si lasciano contagiare dal virus più velocemente.

Coronavirus party: più di una semplice diceria

Un consigliere comunale di Tuscaloosa, una città dello stato, ha confermato che questi coronavirus party sono molto più di una semplice voce di corridoio. Realmente esistono studenti che invitano intenzionalmente i pazienti di Covid alle feste per contagiare le persone sane. Sonya McKinstry, consigliere comunale di Tuscaloosa, ha spiegato ai funzionari statali che tutti gli studenti fanno una colletta e mettono i soldi in un piatto. La prima persona che conferma di aver contratto il virus, vince il piatto.

Le nuove generazioni scellerate e senza senso

In una intervista rilasciata alla ABC News la consigliera comunale ha detto: “I ragazzi hanno ideato questa cosa per far proliferare il Covid. Chiunque si ammala per primo ottiene il piatto. Questa cosa non ha senso. Stiamo cercando di intervenire ogni qual volta sappiamo di un party ma è fifficile. Purtroppo quando hai a che fare con la struttura mentale insana di persone che fanno cose del genere diventa difficile combattere la scelleratezza”.

Randy Smith, capo dei vigili del fuoco di Tuscaloosa, ha detto che sono un corso le indagini. Inizialmente si pensava fossero dicerie e invece è tutto tristemente vero. Le autorità hanno fatto alcune ricerche. E in effetti i giovani contagiati stanno aumentando.

Ciò dimostra che molte persone negli Stati Uniti non hanno ancora preso sul serio il problema virus. Basti pensare che in Texas la scorsa settimana si è tenuta una festa  divenuta poi il focolaio del virus. Circa 25 persone hanno partecipato a questa festa di famiglia a sorpresa a Carrollton, in Texas. Tra gli ospiti vi era un uomo che aveva il coronavirus ma non era a conoscenza. La sua presenza lì ha provocato 18 contagiati tra i membri della famiglia.

Non è quindi un caso che ad oggi gli USA sono la sola nazione che non riesce a venire fuori dalla pandemia. La gente prende tutto sotto gamba, e stavolta la insana scelleratezza mentale dei giovani è andata al di là di ogni limite. Le autorità dell’Alabama non sono ancora sicure di quale sia la congrega universitaria che organizza i coronavirus party. Ma sicuramente intende severamente punire gli artefici di tanta incoscienza.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!