Alberto Matano replica a Lorella Cuccarini: “Io maschilista? Si è sbagliata…”

Alberto Matano e Lorella Cuccarini
Alberto Matano e Lorella Cuccarini

Alberto Matano replica a Lorella Cuccarini

A quasi due mesi dalla conclusione de La vita in diretta, Alberto Matano ha rotto il silenzio decidendo di replicare a Lorella Cuccarini che lo aveva accusato di essere un maschilista. Nell’ultima puntata stagionale la professionista romana aveva mandato ai colleghi una lettera aperta per ringraziarli dei mesi trascorsi insieme in dei mesi difficili dettati dalla presenza dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

Nella email aveva fatto riferimento pure ad un collega il cui ‘maschilismo ed ego sfrenato avrebbero reso impossibile la collaborazione. Anche se non lo ha menzionato è palese che la donna si riferisse all’ex mezzo busto del Tg1. Intervistato da Repubblica il giornalista calabrese ha replicato in questo modo: “Non so cosa sia il maschilismo. Non ho fatto altro che fare il giornalista. Questo sì, l’ho fatto. Se vuol dire mancare di rispetto a qualcuno, allora mi arrendo. Di tutte le cose che si poteva inventare è la più surreale”.

Il giornalista calabrese rigetta le accuse della collega

Quindi, stando alle affermazioni fatte da Alberto Matano quel collega maschilista che avrebbe visto Lorella Cuccarini non corrisponde alla realtà. Sorvolando alle accuse fatte dalla professionista capitolina, l’ex volto del Tg1 che a settembre sarà a La vita in diretta con una conduzione in solitaria, ha ringraziato la sua ex collega.

“Ringrazio anche adesso Lorella. Non ci conoscevamo, ci siamo trovati all’improvviso a vivere un’esperienza epocale. Siamo andati avanti anche quando la rete ci ha chiesto uno spazio maggiore, quattro ore, dandoci forza l’un l’altro”, ha asserito il calabrese. Quest’ultimo, in più, ha ammesso di aver messo da parte quello che c’è stato di buono in quella avventura televisiva: “Quello che si è visto in onda è la verità. La migliore risposta a qualsiasi polemica e falsità”.

Alberto Matano alla guida in solitaria de La vita in diretta

Ormai è confermato, Alberto Matano sarà alla guida per il secondo anno consecutivo de La vita in diretta. Ma nell’edizione 2020/2021 il giornalista non verrà affiancato da Lorella Cuccarini e nemmeno da nessun’altra collega.

Si tornerà all’origine, ovvero quando il format era condotto in solitaria prima da Michele Cucuzza e successivamente da Lamberto Sposini. “Il programma mi rispecchierà”, ha rivelato il giornalista calabrese nella recente intervista a Repubblica.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!