Vittorio Sgarbi si rifiuta di indossare la mascherina a Venezia 77: “Faccio ciò che voglio”

Vittorio Sgarbi
Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi presente a Venezia 77

Continua la programmazione della 77esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia che quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19 è stata ridimensionata. Tuttavia sono tanti i personaggi dello spettacolo di casa nostra ma anche le star internazionali che si sono recati al Lido e che di trazione fanno la passerella sul red carpet.

Tra questi anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi che ha litigato con un uomo della sicurezza. Il motivo? Il Parlamentare si è rifiutato categoricamente di indossare la mascherina protettiva, ma alla fine ha dovuto cedere.

Il critico d’arte si rifiuta di indossare la mascherina

Durante una breve passerella al Festival di Venezia, Vittorio Sgarbi si è presentato con la mascherina al collo ma senza indossarla correttamente. A quel punto un uomo della sicurezza gli aveva chiesto di metterla nel modo giusto. Ma la replica del critico d’arte non si è fatta attendere: “Faccio come mi pare”. Ma alla fine lo stesso è stato costretto a cedere, ma che naturalmente si è allontanato con la mascherina sul viso borbottando.

“Testa di c***”, avrebbe detto alla sicurezza, dirigendosi al centro della passerella abbastanza arrabbiato. Qualche settimana fa il Parlamentare è finito al centro delle polemiche per aver vietato le mascherine all’aperto a Sutri, il comune di cui è primo cittadino. Coloro che la indossano sono punibili con una multa salata scatenando la rabbia di molte persone.

Botta e risposta sui social tra Vittorio Sgarbi e Alessandro Gassmann

Una decisione che non è per niente piaciuta al noto attore Alessandro Gassmann, con cui Vittorio Sgarbi ha avuto un violento botta e risposta attraverso i social. Il professionista ha fatto intendere di essere abbastanza contrario alla normativa che il sindaco di Sutri ha emanato qualche settimana fa. Soprattutto in un momento in cui i contagi da Coronavirus sono di nuovo in aumento.

Ma il Parlamentate non ha perso tempo a replicare , e in molti si sono schierati sia dalla sua parte di quest’ultima e altri da quella dell’attore.Il noto critico d’arte non ha cambiato idea, anzi ha ribadito per l’ennesima volta che all’esterno non c’è nessun pericolo, quindi è inutile indossare la mascherina protettiva.Un’iniziativa che di certo farà parlare nei prossimi giorni.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!