Criptovalute e investimenti: quali previsioni per il Bitcoin nel 2021?

bitcoin

Dopo i massimi toccati nella prima settimana del 2021, il Bitcoin ha intrapreso un movimento laterale: una fase attualmente allo studio di moltissimi investitori, interessati a scoprire se si tratti di un’area di accumulo -in previsione di nuovi rialzi– o di una fase di distribuzione, che potrebbe aprire a scenari ribassisti o quanto meno a correzioni di assestamento.

E, in attesa di nuovi sviluppi, sono numerosi i risparmiatori determinati a non restare con le mani in mano: chi fino a qualche tempo fa respingeva gli investimenti sul Bitcoin, considerando le criptovalute strumenti troppo volatili per individuare una tendenza ben definita, oggi si è ricreduto e ha cominciato a interessarsi al settore con un occhio più attento e meno critico.

In questo scenario, l’interrogativo più diffuso è quello che riguarda i movimenti del Bitcoin nel 2021: dopo le recenti performance di inizio anno, sono in molti a ritenere che i prossimi mesi saranno quelli della consacrazione del BTC e delle criptomonete in particolare. Tuttavia, sebbene alcuni analisti siano del parere che la nota criptovaluta abbia ancora spazio a sufficienza per tornare nel suo ciclo rialzista, il buon senso invita alla prudenza: prima di investire in BTC è meglio prevedere una scrupolosa osservazione dei mercati, unita a una fase formativa su canali specializzati.

Trading sul Bitcoin: la preparazione per investire in sicurezza

In tema di formazione, uno dei siti più interessanti è Criptovalute24.com, il portale tutto dedicato al modo delle criptomonete che fornisce analisi, guide, news e pareri di carattere finanziario. Il sito, in aggiunta, ha recentemente stilato una guida che spiega come comprare Bitcoin senza rischi, con una disamina molto accurata sui principali metodi di investimento; tra questi, spicca soprattutto il trading online con i CFD, la compravendita criptovaluta che si basa sull’utilizzo dei Contratti per Differenza.

I CFD, in particolare, sono strumenti finanziari che replicano le performance del criptoasset, permettendo all’investitore di tradare sul Bitcoin senza possederlo direttamente in portafoglio. Il vantaggio del trading con i CFD è quello di acquistare Bitcoin o venderli allo scoperto in qualsiasi momento, in modo da poter operare anche sulle singole oscillazioni che si verificano intraday. Naturalmente, per fare trading sul Bitcoin con i CFD, le risorse migliori sono i broker online: veri e propri intermediari fra il trader e il mercato che forniscono tutti gli strumenti per operare sulle criptovalute.

Bitcoin nel 2012: l’importanza del parere degli esperti

Naturalmente, in vista di un mercato che nelle prossime settimane potrebbe registrare sviluppi interessanti, il modo migliore per investire i Bitcoin è affidarsi a broker online con una vasta esperienza nel campo delle criptovalute. Tra questi merita una particolare menzione eToro, che, oltre a fornire una piattaforma completa per operare sul BTC in modo professionale, dà al trader la possibilità di interagire costantemente con altri operatori sul mercato: uno strumento interessante -noto come Social Trading– che, alla luce dell’attuale congiuntura, aiuta ad analizzare l’andamento del Bitcoin attraverso il punto di vista di chi ha già una certa esperienza negli investimenti in criptocurrencies.

Un altro broker meritevole di attenzione, e per questo inserito nella lista dei top intermediari stilata da Criptovalute24.com, è ForexTB, che assicura una fase di investimento sul Bitcoin adatta a tutti, grazie a una piattaforma dall’utilizzo intuitivo. A tutto questo, il broker unisce il vantaggio di poter usufruire del supporto di un esperto, che può fornire un consulto gratuito, su richiesta, per analizzare l’andamento della criptovaluta.

Dal trading online al wallet

Naturalmente, quando si parla di trading con i CFD, si intende una speculazione sui prezzi del Bitcoin e non sul suo reale possesso. Per detenere la criptomoneta, infatti, l’iter è differente, dal momento che richiede l’apertura di un wallet online contenente le chiavi crittografate. Attualmente, il broker online che mette a disposizione dei suoi trader una tale risorsa è eToro, il quale, con il suo eToro wallet, offre la possibilità di trasferire criptoasset dalla piattaforma o da un portafoglio all’altro, in maniera semplice e sicura.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!