Trasferte di lavoro in jet privato: dai costi ai servizi, tutto quello che c’è da sapere

Viaggiare con un jet privato presenta numerosi vantaggi, soprattutto quando si ricorre a questa soluzione per i viaggi di lavoro.

Sono sempre di più le imprese che scelgono di avvalersi di questo servizio, per ottimizzare i tempi e beneficiare al tempo stesso di trasferte estremamente sicure: un aspetto fondamentale, vista l’emergenza da pandemia di Coronavirus che il mondo sta ancora fronteggiando.

La diffusione del noleggio degli aerei privati è stata determinata anche dai prezzi sempre più competitivi garantiti dalle formule di noleggio.

Rispetto a qualche anno fa, inoltre, questo servizio è molto più abbordabile e può diventare una comodità davvero irrinunciabile per una ditta che desideri stare al passo con i tempi.

Al giorno d’oggi per scoprire quanto costa volare in jet privato è sufficiente rivolgersi a realtà di riferimento del settore come Fast Private Jet, che mette a disposizione degli utenti la possibilità di richiedere un preventivo online direttamente sul proprio portale ufficiale.

Quale jet scegliere per i propri viaggi d’affari?

Per individuare il jet privato più adeguato alle necessità della propria impresa, è di primaria importanza indicare il numero di dipendenti e collaboratori impegnati nel viaggio, così come la tratta dello spostamento.

Per piccoli gruppi e voli brevi, di solito, si prediligono i light jet o i più compatti entry level jet. Al contrario, quando si necessita di soluzioni ancor più spaziose, si può andare dai midsize agli heavy jet, con capacità superiori anche per quanto concerne la fusoliera e quindi l’autonomia di ore di volo: caratteristiche che si massimizzano negli ultra long range, dedicati ai voli intercontinentali.

Un’altra interessante alternativa, che assicura un ulteriore  risparmio alle imprese, è rappresentata dai voli empty leg, in cui è possibile sfruttare il viaggio di posizionamento senza passeggeri che i velivoli compiono per raggiungere l’aeroporto da cui dover effettuare la successiva partenza.

A prescindere dal jet selezionato per il proprio viaggio d’affari, volare in privato permette all’impresa di beneficiare della massima flessibilità in merito a date e orari della partenza e del ritorno, così come di un’ottimizzazione del tempo richiesto dalla trasferta .

Il giorno del viaggio, infatti, non sarà necessario presentarsi due ore prima come per un volo di linea e i controlli dei bagagli saranno molto più rapidi. Anche il check-in risulterà meno dispendioso in termini di tempo, prevedendo ovviamente l’applicazione di tutte le norme di sicurezza, più rigorose in questo periodo di pandemia: per esempio, sono previste l’igienizzazione e la sanificazione degli spazi interni ad ogni rientro del velivolo.

Ciò comporterà, quindi, anche meno stress, dato che non si correrà il rischio che il volo subisca ritardi, un inconveniente che può influire negativamente sull’esito della trasferta di lavoro.

Jet privati: tutte le comodità disponibili in volo

Per garantire ai propri collaboratori o dipendenti un volo in grado di soddisfare ogni necessità, è possibile garantire loro una serie di comodità, come per esempio il servizio wi-fi di cui poter usufruire per lavorare anche durante il viaggio o quello di personalizzazione del menù da servire a bordo.

L’esperienza di volo è supportata da un equipaggio dedicato sempre estremamente preparato e la manutenzione dei velivoli dedicati al noleggio è minuziosa, così da assicurare sempre mezzi altamente controllati ed efficienti.

Grazie alle migliori compagnie nel settore della business aviation, inoltre, l’assistenza al cliente non si conclude con l’atterraggio: per esempio, con Fast Private Jet è possibile richiedere anche il servizio di trasporto dei passeggeri una volta arrivati a destinazione.

È possibile, infatti, che riunioni e incontri di lavoro si svolgano in città di cui non si ha conoscenza: una situazione che può disorientare, soprattutto all’estero, dove optare per un taxi o per i mezzi pubblici potrebbe determinare ritardi o difficoltà.

Scegliere una vettura con conducente da abbinare al volo privato si rivelerà, quindi, un altro modo per rendere meno stressante la trasferta e favorirne l’esito positivo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!