Rosa Perrotta massacrata dal web: “Il figlio sta male e lei ne parla subito sui social”

Rosa Perrotta
Rosa Perrotta

Rosa Perrotta criticata sui social: il motivo

Una valanga di critiche nelle ultime ore sono arrivate per Rosa Perrotta. Il motivo? Tutto è nato dalle recenti dichiarazioni che l’ex tronista di Uomini e Donne ha fatto su Instagram. In tale circostanza ha raccontato quanto avvenuto nel fine settimana al figlio Domenico Ethan.

A criticare l’influencer salernitana sono stati alcuni utenti web, certi che la 32enne spettacolarizzi i problemi di salute del figlioletto solo per un ritorno di visibilità sui social. Il giorno dopo lo sfogo della compagna di Pietro Tartaglione, a proposito della forte febbre che ha colpito il bimbo, i suoi stessi follower hanno accusato la loro beniamina.

Le critiche dei follower dell’ex tronista di Uomini e Donne

Suo social una donna ha scritto il seguente commento: “Posso sbagliarmi, ma quando una madre prende un così grosso spavento per il figlio, la prima cosa che fa è mettersi davanti al cellulare e parlare su Facebook? Boh, io vorrei stare accanto a lui e confortarlo e non vedere nessuno. È così spaventata che pubblica sui social”. Ovviamente si tratta di messaggi isolati che si mischiano con i numerosi commenti positivi e di felicitazioni per la ripresa del piccolo Domenico Ethan, figlio di Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione.

Cosa ha avuto il figlio di Rosa e Pietro?

Nel fine settimana mentre si trovava in vacanza in Sicilia con la sua famiglia Rosa Perrotta si è presa un grande spavento. L’ex tronista di Uomini e Donne ha rivelato ai follower di alcuni problemi di salute avuti nella notte dal figlio Domenico Ethan. Dopo esser collassato per colpa di una febbre altissima, il bimbo è stato portato d’urgenza ben due volte all’ospedale dove gli è stata somministrata una dose di cortisone.

Quest’ultima, però, gli avrebbe provocato effetti collaterali tra cui crisi isteriche di pianto. “Ethan è stato molto male, penso che sia stata la notte più brutta e spaventosa da quando è nato”, ha rivelato la ragazza salernitana. Per poi continuare così: “Ho temuto potesse avere danni cerebrali, lanciava oggetti. Non riconoscevo più mio figlio”. Per fortuna ora il piccolo sta bene: “Ora sta bene. Condivido questa esperienza con voi per tranquillizzare tutte le mamme a cui può capitare qualcosa di simile. Mi sono sentita impotente”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!