“Avevo 15 anni e andavo alle cene a casa di Boncompagni”, ex di Non è la Rai vuota il sacco

Non è la Rai
Non è la Rai

Nuovi retroscena su Non è la Rai

Qualche giorno fa Laura Colucci ha fatto delle dichiarazioni molto forti. Nello specifico, ha fatto sapere che per non lavorare a Non è la Rai alcune ragazze sono dovute scendere a compromessi. Affermazioni che poi sono state seccamente smentite sia da Pamela Petrarolo che da Miriana Trevisan che venerdì scorso ha fatto il suo ingresso nella casa di Cinecittà per il Grande Fratello Vip 6.

Nelle ultime ore a rompere il silenzio ci ha pensato anche Ilaria Galassi attraverso una lunga intervista al portale web FanPage. “Se è vero che alcune ragazze ricevevano un compenso più alto? Sì, io ero tra quelle. Eravamo un gruppetto di dieci, venti ragazze che avevano un contratto diverso. Eravamo sempre noi a cantare, a fare i giochi. Non ricordo il compenso sinceramente. Però sì, su questo ha ragione Laura Colucci”.

La Galassi contro Laura Colucci

Sempre al sito internet FanPage, l’ex ragazza di Non è la Rai Ilaria Galassi ha continuato così: “Compromessi? A me non è mai stato proposto niente. Non sono mai scesa a compromessi. Sono sempre stata scelta per la mia simpatia, esuberanza e anche per la mia bellezza. Avevo tantissimi fan e quando cantavo io, l’audience era alto. Se devo essere sincera, non ho neanche mai sentito che sia accaduto ad altre. Infatti non so come mai lei stia dicendo queste cose dopo trent’anni”.

Poi quest’ultima si è scagliata contro l’ex collega Laura Colucci: “Lungi da me giudicare la sua esperienza, ma devo dire che lei a Non è la Rai non è mai emersa. Era inesistente. Non c’era proprio. Non cantava, non faceva niente. Evidentemente Gianni non ha visto niente in lei. Boncompagni è stato un genio, ha contribuito al successo di personaggi come Raffaella Carrà. Se lei in trasmissione non aveva spazio, che si facesse qualche domanda. Per quanto mi riguarda, io psicologicamente sono stata benissimo. Per me è stata un’esperienza meravigliosa e che mi manca”.

Ilaria Galassi e le cene a casa di Boncompagni

Intervistata dal noto portale FanPage, Ilaria Galassi ha poi parlato delle cene a casa del compianto Gianni Boncompagni, colui che ha creato Non è la Rai. “Se**o in cambio di lavoro? Ma Laura come fa a saperlo? Le ha viste? Le cose riportate lasciano il tempo che trovano. Se vuoi fare un’accusa devi essere sicura. Lo devi aver visto con i tuoi occhi. Per me, quello che lei dice sono solo delle grandissime stronz**e. A me non è mai accaduto. Non mi ha mai toccato nessuno. Mai. E andavamo anche a casa di Gianni a cena”.

Per poi concludere in questo modo: “A quelle cene? Eravamo in tanti. C’erano anche i musicisti che facevano parte di Non è la Rai, le coriste. Eravamo un gruppo, dove si stava bene. A me, anche in quelle cene, non è mai stato proposto niente e non sono mai stata toccata. È anche vero che andavo pochissime volte, perché a mio padre non faceva piacere. Anche se sapeva sempre chi c’era e si fidava di me, avevo solo 15 anni”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!