GF Vip, Tommaso Eletti in piena notte rivela un suo grande segreto: “Non avevo più una vita”

Tommaso Eletti
Tommaso Eletti

Caos dopo la diretta del GF Vip 6

La terza puntata del Grande Fratello Vip 6 in onda lunedì sera è stata particolarmente monotona, tanto che il pubblico social si è lamentata parecchio su Twitter. Una volta terminata la diretta, però, all’interno della casa più spiata d’Italia del è accaduto di tutto e di più.

In primis, Gianmaria Antinolfi ha minacciato di lasciare il reality show di Canale 5 ed ha detto di voler querelare Soleil Sorge. Quest’ultima, inoltre, ha parlato di un segreto che il suo ex sarebbe pronto a svelare nel loft di Cinecittà. Ma non è finita qui, infatti il giovane Tommaso Eletti ha fatto una rivelazione inattesa a Nicola Pisu. Di cosa si tratta?

La rivelazione del 21enne romano

In poche parole il figlio di Patrizia Mirigliani stava ricordando i vari problemi avuti con le sue dipendenze e il 21enne romano ha ammesso di capirlo, perché ha avuto esperienze molto simili. In poche parole, Tommaso Eletti ha anche confessato di essere stato in un noto centro della Capitale per risolvere il suo problema.

“Perché secondo te sono mezzo matto. Ho avuto problemi anche io con la droga. No, non si tratta della polvere, altrimenti non stavo qui. Parlo di canne, ma tante, proprio tantissime. Sono stato tanto sotto, non avevo più una vita. Non facevo più niente, poi ho rallentato. Adesso rispetto a quando avevo 15 anni posso dire che ho smesso. Mi svegliavo la mattina alle 6 e mi facevo diverse bombe subito. Sono stato chiuso in comunità e fumavo pure lì”, ha dichiarato l’ex protagonista di Temptation Island.

Tommaso Eletti ha frequentato una comunità a Roma

Ma la rivelazione dell’ex protagonista di Temptation Island non è terminata qui. Infatti, subito dopo la lunga diretta del Grande Fratello Vip 6 su Canale 5, il 21enne capitolino ha continuato a confrontarsi con il suo compagno d’avventura Nicola Pisu.

“Io gli anni in cui sono stato bocciato a scuola era per quello. Sono stato in una comunità a Roma, è sull’Appia. Stavo lì, non dico bugie, è tutto verissimo. Era un centro grande, ma non mi è servito a niente. Io non dormivo lì, andavo 3 volte a settimana e mi aiutavano, ma non è servito sul serio. Se tu non hai la testa e non vuoi uscirne, non migliori. Anzi, esci e fai peggio, almeno così a me è successo. Io calcola che riuscivo a fare quelle cose anche appena uscito dal centro. Diciamo che se davvero vuoi smettere e ci metti tutto te stesso e in più entri in questi posti, allora puoi uscirne”, ha concluso il gieffino.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!