zeppole di san giuseppe
Ricetta delle zeppole di San Giuseppe

Il 19 marzo, che tra le altre cose è anche la festa del papà, in molte regioni del nostro meraviglioso paese vengono preparati squisiti dolci tipici, quali torta di riso, bignè e frittelle di vario genere. I più famosi, però, sono sicuramente le Zeppole di San Giuseppe, specialità del Mezzogiorno, in particolare del napoletano. Si tratta di ciambelle di pasta choux, farcite con la crema pasticcera e decorate con frutta sciroppata. Bando alle ciance, quindi, e vediamo subito come si preparano le zeppole di San Giuseppe.

 

 

Ingredienti:

Per le zeppole:

80 gr di burro
250 ml di acqua
150 gr di farina
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero
4 uova
1 di scorza di limone

 

Per la crema:

3 tuorli
70 gr di zucchero
40 gr di fecola di patate
250 ml di latte
1 baccello di vaniglia
50 gr di amarene

 

Preparazione: 

Per preparare la crema, scaldare il latte in un pentolino con un baccello di vaniglia. Montare i tuorli con lo zucchero mescolando con cura, quindi aggiungere la fecola e continuare a mescolare fino ad ottenere un composto privo di grumi. Quando il latte sarà bollente, togliere la vaniglia e versarlo nel composto di zucchero, farina e uova, senza smettere di mescolare.
Porre il pentolino su fiamma molto bassa e mescolare continuamente. Quando si arriva all’ebollizione, togliere la crema dal fuoco e farla raffreddare coprendola con la pellicola, affinché non si formi la classica pellicina.
A questo punto, preparare la pasta choux: far bollire l’acqua col burro e un pizzico di sale in un contenitore dal fondo spesso. Quando si arriva ad ebollizione, togliere il recipiente dal fuoco e aggiungere farina e zucchero. Mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo, che verrà rimesso sul fuoco fino a che non si staccherà dalle pareti del contenitore. Togliere dal fuoco, far intiepidire, quindi aggiungere le uova, uno per volta, non continuando fino a che il precedente non è amalgamato. Aggiungere, anche, la scorza di limone grattugiata. Proseguire fino a che la pasta non diventa ben corposa, quindi collocarla in un sac à poche e formare delle piccole ciambelle di 5 cm, che verranno poste su carta forno.
Riscaldare l’olio e immergere le zeppole di San Giuseppe capovolte con i vari pezzi di carta forno (essa si staccherà rapidamente e poi potrete eliminarla).
Far dorare le zeppole, quindi scolarle e continuate fino ad esaurimento.
Per assemblare le zeppole di San Giuseppe, farcirne il centro con la crema pasticcera (sempre utilizzando il sac à poche) e guarnire con un’amarena, quindi servire.

 

Volete restare aggiornati con tutti i miei articoli di attualità, spettacolo e non solo? Allora seguitemi, mettendo il vostro like qui.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!