Amaretti sardi

Semplici da preparare e ricchi di tradizione, questi  morbidi dolcetti non possono mancare sulle tavole delle feste in Sardegna ma sono ottimi per accompagnare il vostro the delle cinque.

Ingredienti 6-8 persone:

  • 450 gr di mandorle dolci pelate
  • 100 gr di mandorle amare pelate e tostate
  • 500 gr di zucchero
  • 1/2 scorza grattugiata di limone non trattato
  • 5 albumi
  • Acqua di fiori d’arancio q.b.
  • Zucchero e mandorle per la decorazione q.b.

Preparazione

Aiutandovi con il mixer, tritate le mandorle con lo zucchero e la scorza grattuggiata del limone.

In una terrina, sbattete gli albumi senza però montarli a neve e incorporateli delicatamente  al composto di mandorle e zucchero; fate riposare per circa mezz’ora.

Per  non far attaccare il composto, inumiditevi i palmi delle mani con l’acqua di fiori d’arancio, e ricavate delle palline poco più grandi di una noce.

Schiacciate leggermente le palline così preparate, decorate con lo zucchero la parte superiore e inserite al  centro una mandorla.

Foderate una teglia con la  carta forno, disponetevi gli amaretti ben distanziati gli uni dagli altri e cuocete a 170°C per circa 20 minuti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!