5 traumi infantili che possono ancora incidere nella vita di tutti i giorni

Secondo la psicoanalisi, le maschere che usiamo per nascondere alcune nostre caratteristiche (in questo caso i traumi infantili) sono degli strumenti messi in atto dalla gente per poter mitigare le sofferenze e trovare un po’ di pace nella vita di tutti i giorni.

Tutto questo è dato dal fatto che ci sono persone adulte che soffrono tutt’ora di determinati comportamenti, di cui a volte dettati da un passato così lontano che non è facilmente rilevabile. Anche se il tempo tende (se ci sono determinati presupposti) a mettere le cose a posto, possiamo riscontrare che molte persone vivono la loro vita nella paura e nei traumi. Tutto questo porta ad alcune persone una paura paralizzante che li getta in un mare di sconforto.

Osservando il linguaggio del corpo corpo, il pensiero ed altro ancora, la psicoanalisi ha distinto 5 tipi di maschere (quest’ultime concepite come sistemi di difesa) messe in atto per far fronte a determinati eventi dolorosi: quella da masochista, quella del controllo, la maschera del rigido, la maschera da fuggitivo e quella da dipendente.

1) La maschera del masochista

La maschera del masochista viene “indossata” da tutte quelle persone che hanno avuto dei genitori oppressivi. Tali persone cercano di pianificare meticolosamente la giornata in modo tale da poter evitare momenti imbarazzanti ed umiliazioni poiché nella loro infanzia hanno subito umiliazioni da parte dei genitori.

2) La maschera del controllo

La maschera del controllo è fatta su misura per tutte quelle persone che hanno subito dei tradimenti, una violazione della fiducia ed aspettative non rispettate. Queste persone sentono molto il peso della responsabilità e tendono ad essere impazienti, poco tolleranti e abbastanza pressanti. Le persone che indossano la maschera del controllo sono molto arroganti poiché cercano sempre di imporre le proprie idee alle persone.

3) La maschera del rigido

Tutti quelli che hanno sperimentato un’ingiustizia tendono ad indossare la maschera del rigido. Queste persone si distinguono perché sono perfezioniste e sono ossessionati dal raggiungere un livello altissimo delle prestazioni. Essi sono dinamici ed energici (sempre perché sono degli autentici perfezionisti).

4) La maschera del fuggitivo

La maschera del fuggitivo viene indossata da tutte quelle persone che hanno sperimentato dei rifiuti, essi hanno sviluppato una paura viscerale per il rifiuto e le loro forze sono orientate proprio nella difesa contro il pericolo di un ulteriore rifiuto. Il fuggitivo si distingue per essere un solitario e perché si sente incompreso nella società odierna.

5) La maschera del dipendente

Chi reagisce a malo modo ad un abbandono tende ad indossare la maschera del dipendente. Chi si trova in questa circostanza è molto energico nel manifestare il proprio malessere in pubblico (per poter essere supportati dalla gente), e se il loro intento non raggiunge l’obbiettivo prefissato essi tendono a piangere ed a lagnarsi.

Facebook Comments