Canone Rai, scade il 2 luglio la richiesta di esenzione: ecco chi può farla e come

Canone Rai, scade il 2 luglio la richiesta di esenzione

Mancano pochissimi giorni per non pagare il Canone Rai se non si è in possesso di un televisore. Infatti, entro lunedì prossimo 2 luglio, e non più il 30 giugno, dovrà essere spedito il modello che permetterà di essere esonerati dall’addebito nella bolletta della luce per il secondo semestre del 2018. Andiamo a vedere nello specifico chi lo può fare e come.

Come fare per ottenere l’esenzione del Canone Rai 

Tutti coloro che vogliono fare questa domandina non devono essere in possesso di un apparecchi televisivo. Devono compilare l’apposito modulo che si trova nel portale delle Agenzie delle Entrate nell’apposita pagina dedicata al Canone Rai. In parole semplici la dichiarazione sostituiva di non detenzione e in particolare il quadro A con i propri dati anagrafici e barrata la casella con la quale si autocertifica di non avere televisori in casa.

Mentre per tutti coloro che vogliono inviare il modulo in forma cartacea, ecco l’indirizzo: Agenzia delle entrate, Ufficio Torino 1, Sportello abbonamenti TV, Casella postale 22, 10121 – Torino.

Canone Rai: chi deve farlo 

Possono farlo tutti coloro che hanno cambiato casa da poco tempo oppure hanno attivato l’energia elettrica di tipo residenziale e che non possiede un televisore. In questo caso bisogna compilare il modello della dichiarazione di non detenzione. Lo stesso modello (quadro B) può essere utilizzato per gli eredi. Quest’ultimi possono chiedere l’esonero del pagamento in una casa in cui l’utenza elettrica è ancora intestata al deceduto.

Canone Rai: comunicazione annuale e validità

È molto importante sapere che l’autocertificazione per l’esenzione dal Canone Rai perché non si ha un televisore va presentata ogni anno, altrimenti si è tenuti al pagamento. L’esenzione chiesta entro il 2 luglio vale per la seconda metà del 2018 e non per l’intero anno. Se si vuole ottenere l’esenzione sull’intero anno, l’autocertificazione andava presentata entro lo scorso 31 gennaio.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!