Ornella Vanoni, l’appello disperato su Instagram “Restate a casa…”

Ornella Vanoni
Ornella Vanoni

In un momento come quello attuale in cui la diffusione del Coronavirus tiene tutti sotto scacco, siamo costretti a qualche sacrificio per uscire dall’emergenza. Il Governo ha imposto, infatti, di restare quanto più possibile a casa, limitando gli spostamenti, per cercare di arginare i contagi.

Diversi i VIP che, fino a questo momento, hanno fatto appelli social invitando i fans a rispettare le regole. Nelle ultime ore anche Ornella Vanoni, da casa sua, ha lanciato un appello disperato. Vediamo cos’ha detto.

Ornella Vanoni, l’appello accorato ai fans

Una delle caratteristiche più conosciute di Ornella Vanoni è il suo essere schietta e l’esprimere sempre il proprio pensiero. Non ci stupisce, dunque, che anche nell’appello ai fans postato su Instagram, la cantante esprima tutta la sua angoscia e la sua preoccupazione. Un messaggio con le lacrime agli occhi perché, a Milano, è da sola e non può vedere nessuno. Cosa, questa, che tra l’altro sta capitando in questi giorni a moltissimi italiani.

“Ho un’età in cui è giusto che non esca perché sono a rischio” ha esordito Ornella Vanoni. Poi prosegue affermando di non farlo solo per salvaguardare sé stessa ma nel rispetto di tutti gli altri che potrebbero, a loro volta, essere contagiati. Poi precisa di non avere il Coronavirus perché è in isolamento da 14 giorni, ma di voler sempre rispettare le regole.

L’invito a rimanere in casa

Il messaggio si fa davvero commovente quando Ornella Vanoni invita tutti a rimanere a casa. “Dovete stare a casa, anche se è bel tempo”, dice. Il riferimento è, naturamente, a tutti coloro che, nei giorni scorsi, si godevano il sole per strada nonostante le restrizioni. “Io sono rimasta a Milano”, prosegue, “per stare vicino ai miei, alle persone che amo, invece non posso vedere nessuno”.

“Dovete stare a casa, altrimenti questo virus non finirà mai”. Un messaggio importante che tutti, da più parti, hanno sempre manifestato. L’unica maniera per contenere i contagi e sconfiggere il virus è stare a casa. Solo così ne usciremo come accaduto in Cina e ci riapproprieremo della nostra libertà e della nostra vita. “Vi scongiuro!”, conclude la Vanoni. Un appello, è indubbio, che arriva direttamente dal cuore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!