Gianni Sperti contro Vittorio Feltri, “Non pensavo che..” (Foto)

Gianni Sperti

Gianni Sperti ha ripreso il suo posto da opinionista a Uomini e Donne. Il dating show di Maria De Filippi, infatti, è tornato in onda da lunedì 16 aprile in una veste completamente nuova.  Dopo le discussioni con l’ex moglie Paola Barale, andata avanti a suon di accuse sul web e in televisione, l’uomo ha risposto a tono ad alcune affermazioni di Vittorio Feltri.

Gianni Sperti, si sa, è molto fiero di essere originario del meridione e lo ha sempre confermato. L’uomo ha detto più volte di essere felice di rientrare in Puglia ogni qualvolta sia possibile per rivedere la propria famiglia. Proprio per tutto ciò, l’opinionista di Uomini e Donne non ha potuto fare a meno di rispondere seccamente ad alcune battute infelici che Vittorio Feltri ha rivolto al Sud Italia. Cos’è successo di preciso?

Il precedente, le parole di Feltri

A dare il via alla reazione di Gianni Sperti nei confronti di Vittorio Feltri sono state le parole che quest’ultimo ha pronunciato in televisione contro i meridionali. Durante la puntata di Fuori dal coro di Mario Giordano, il direttore di Libero si è lasciato andare ad un ragionamento particolare. Parole, le sue, che gli hanno attirato addosso le contestazioni dei più e che, diciamolo, non sono passate inosservate.

Parlando con il conduttore, infatti, Feltri si è lasciato andare ad un commento poco piacevole sui meridionali definendoli come “inferiori”. Inutile dire che queste parole hanno fatto subito il giro del web e sono state accolte con grande distacco e disgusto. Eppure non è la prima volta che l’uomo si lascia andare a comportamenti di questo tipo che, stavolta, hanno smosso anche l’Ordine dei Giornalisti. Feltri, a questo punto, rischia di essere denunciato per aver danneggiato l’immagine dell’Ordine.

La reazione di Gianni Sperti

Fiero delle sue radici meridionali, Gianni Sperti non ha potuto fare a meno di commentare le parole di Feltri sulla gente del Sud. Una risposta a tono e ben calibrata che l’opinionista ha deciso di affidare al proprio profilo Instagram dove si è schierato nettamente con il meridione.

“Con la fine della seconda guerra mondiale” scrive Sperti “avevamo già sconfitto chi ha creduto di essere superiore e non pensavo che potessero ancora esistere individui come il signor Feltri che pubblicamente esprime pensieri discriminatori”. Pensiero molto più che chiaro che ha trovato il consenso di tutti i followers sul web.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!