Chiara Ferragni massacrata sui social e criticata dai pediatri, ecco cosa ha fatto al piccolo Leone

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni criticata sui social

La fashion blogger Chiara Ferragni è stata letteralmente massacrata sui social per via della sua ultima foto. La compagna di Fedez ha suscitato lo sdegno di tutte le mamma dopo il post che vede il piccolo Leone con gli occhiali da solo

Non è la prima volta che Chiara Ferragni viene accusata di essere una cattiva mamma. Fedez, in qualità di papà, non è nemmeno lui esente da critiche sul web. Questa volta però contro la neo mamma anche il parere di esperti pediatri che non ritengono giusto e salutare mettere gli occhialini da sole ai bambini.

La Ferragni e la foto del piccolo Leone

Ormai Chiara Ferragni deve essersi abituata alle critiche. Tantissimi sui social le commentano in maniera negativa le foto con il piccolo Leone Lucia, il figlio avuto dalla relazione con Fedez con il quale presto convolerà a nozze. Il bambino è stato immortalato con addosso un paio di occhiali da sole per bimbi che hanno fatto storcere il naso a tutti i genitori che sanno bene i rischi che si corre mettendo occhiali come quelli a bambini così piccoli.

Mamma Chiara forse ha commesso un piccolo errorino di sottovalutazione. I bambini, prima di una certa età, quindi quando hanno ancora pochi mesi non dovrebbero indossare gli occhialini da sole. Il motivo? Lo spiegano proprio i pediatri.

Chiara Ferragni, le critiche dei pediatri

La fashion blogger non ha minimamente pensato che gli occhialini ai bambini di pochi mesi possono provocare danni oculari piuttosto gravi o comunque comprometterne la vista. Tra l’altro, i bambini di pochi mesi non andrebbero esposti al sole nemmeno molto. La loro pelle è più delicata è risente maggiormente della luce solare.

Pensando di fare cosa buona per il piccolo, Chiara ne ha commesso una delle sue. La cosa ovviamente non è passata inosservata sul web e più di un utente le ha fatto notare che non andrebbero messi gli occhialini ai bambini così piccoli, ma solo dopo il primo anno di età e accertandosi che siano occhiali certificati e polarizzati per i più piccoli.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!