La pornostar Valentina Nappi contro Salvini: “Non me lo farei mai, me la cucirei….”

Salvini
La Nappi contro Salvini

La pornostar Valentina Nappi non è solita esternare le sue preferenze politiche ma questa volta ha voluto sottolineare il suo essere contro Matteo Salvini

Contro il Ministro Salvini, qualche mese fa la pornostar Valentina Nappi ha espresso il suo dissenso e il suo disprezzo. L’attrice ha sottolineato che un uomo come lui non lo porterebbe mai a letto usando termini piuttosto opinabili.

Nappi contro Salvini

La pornostar Valentina Nappi non ha mai trovato giusto il modo di agire di Salvini contro i migranti. Per lei, il nostro Ministro dell’Interno creerebbe solo astio e razzismo inutile riportando l’Italia in uno stato quasi medievale. Ovviamente, la Nappi si accoda a tanti volti del mono dello spettacolo che trovato il vicepremier troppo duro con i migranti, come Fiorella Mannoia, Gemitaiz e tanti atri.

Quello che però provoca polemiche sui social è il modo in cui l’attrice hard ha detto la sua su politico. Il linguaggio usato non è estraneo al suo lavoro ma sicuramente alla politica. Valentina ha infatti sottolineato senza mezzi termini che un uomo come Salvini non lo porterebbe mai a letto, offendendolo quindi come persona, non come politico.

L’attacco a Salvini

La pornostar, infatti, ha commentato con toni piuttosto accesi le idee del leader del Carroccio e le sue intenzioni:

“Crea odio tra gli italiani. Io vorrei l’africanizzazione dell’Italia. E comunque sono loro che fanno una vita di merda, gli immigrati, non noi.”.

Se da una parte, piccola, c’è chi la pensa come la pornodiva, dall’altra c’è chi sostiene il leghista e crede che sta operando nel modo giusto.

Infine, l’attrice ci va giù pesante e dice alla domanda:

Salvini te lo faresti?

La Nappi ha dichiarato:

“No, piuttosto non sco** più. Piuttosto mi faccio tagliare il clitoride e me lo faccio cucire, mi faccio infibulare.

Poi ha concluso:

Non mi piace utilizzare politicamente la fi**, ma in questo caso sì”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!