‘Barbara D’Urso mi ha rovinato la vita’: ecco lo sfogo choc contro la conduttrice

'Barbara D'Urso mi ha rovinato la vita': ecco lo sfogo choc contro la conduttrice

Lunedì 10 luglio 2018 avrebbe dovuto essere il giorno del processo per la nota presentatrice Barbara D’Urso, il giornalista Alessandro Cracco e Alessandro Banfi, tutti della rotocalco Mediaset ‘Pomeriggio Cinque’. Invece, il giudice Angela Rizzo, su istanza del legale difensore difensore, ha deciso che tutto sia da rifare. Per quale motivo? A quanto pare le notifiche non sarebbero state inviate nell’ufficio giusto dell’azienda del Biscione. Quindi la prossima seduta del processo è stata rinviata di ben quattro mesi, ovvero al 14 novembre 2018.

Lo sfogo di R.S. contro Barbara D’Urso

Fuori dall’aula del tribunale è arrivato il duro sfogo di R.S., la signora che da quel programma televisivo sarebbe stata diffamata:

“Quella donna mi ha rovinato la vita. Sei minuti di trasmissione per distruggere un’esistenza. Le mie foto prese da Facebook e sbattute in video a tutto schermo”,

ovviamente la donna si è riferita a Barbara D’Urso.

La signora Chicca contro Barbara D’Urso e ‘Pomeriggio Cinque’ 

Il servizio in questione trasmesso il 3 marzo del 2016 dal contenitore ‘Pomeriggio Cinque’ ha mostrato l’ennesimo scoop legato della conduttrice partenopea al ‘caso Rosboch’. In quell’occasione si è parlato di Chicca, una donna di bell’aspetto residente di Canavese, che sarebbe stata una delle tante amanti di Gabriele Defilippi, quella che l’avrebbe avviato all’uso della cocaina. Chicca ha una vita discreta e che ha sempre vissuto in un piccolo paese:

“Da quel giorno nulla è stato più come prima. Con quel servizio Barbara D’Urso ha aperto la trasmissione. L’hanno visto tutti. Per mesi non sono più uscita di casa. Ora chiedo solo giustizia e il riconoscimento dell’enorme danno subito”,

ha dichiarato la signora.